Scoprire la Normandia e vedere Parigi da una nuova prospettiva; un battello che percorre la Senna in crociera è certamente il modo più originale e genuino per apprezzare paesaggi incontaminati, piccoli villaggi con le tipiche case a graticcio, abbazie medievali e le spiagge del D-day.

Dopo un comodo volo con la nuova compagnia area Joon di Airfrance, si raggiunge con il treno RER la Tour Eiffel, da lì in pochi minuti si scende lungo la banchina Grenelle, da dove ci si imbarca.

Diario di bordo – 1° giorno: Parigi

Dopo il cocktail di benvenuto e la cena a bordo, entriamo subito nell’atmosfera parigina con lo show a bordo a tema “Titi Parisien”, canzoni francesi a suon di fisarmonica. Salutiamo la Tour Eiffel e facciamo rotta verso la Normandia.

Diario di bordo – 2° giorno: i castelli della Normandia

La mattinata trascorre navigando verso Les Andelys, tipica cittadina normanna, con spettacolari scorci di paesaggi naturali.

Les-Andelys-Alta-Normandia
Les Andelys Alta Normandia – Foto: Voicesearch.travel

Dopo il pranzo a bordo, dove ogni vetrata del battello incornicia le ville situate lungo la cittadina bagnata dalla Senna, scendiamo a terra per l’escursione in pullman nell’entroterra. Ai nostri occhi si dischiude un paesaggio verde dove si alternano radure e colline.

Castello-Galliard
Castello-Galliard

Ci fermiamo in un punto panoramico per ammirare il Château Gaillard, roccaforte normanna, costruita nel XII secolo su richesta di Riccardo Cuor di Leone, re d’Inghilterra, ma anche, grazie alle sue radici plantagenete, Duca di Normandia. Questa possente fortezza serviva al Re per controllare i suoi possedimenti normanni e proteggere la vicina capitale normanna Rouen dalle insidie del Re francese Filippo Augusto. I due Re infatti all’inizio avevano organizzato insieme la crociate per la Terra Santa, ma poi si erano separati durante la spedizione.

Notre-Dame---Les-Andelys
Notre-Dame-Les-Andelys

Riscendiamo a valle per visitare la cattedrale di Notre Dame, costruita nel 1225 sulle rovine di un’abbazia femminile fondata nel 511 da Santa Clotilde, moglie di Clodoveo I. È la più antica fondazione del monastero attestata in Alta Normandia.

Ripartiamo alla volta del Château de Martainville, costruito nel XV secolo con intuizioni moderne, come la presenza dei caminetti in ogni stanza. Oggi è sede di un museo di arti  e costumi. Interessante  l’esposizione dei guardaroba, costruiti appositamente per essere portati in dote dalle figlie femmine. Infatti, alla nascita di queste, il padre faceva abbattere un albero, il cui legno veniva poi messo a stagionare fino al momento della lavorazione dell’armadio; quest’ultimo riportava in un’effige il mestiere del padre, le immagini degli sposi, e la cornucopia per augurare loro fortuna.

cruising towards Honfleur.

Diario di bordo – 3° giorno: le spiagge dello Sbarco

Il terzo giorno, attracco a Rouen e partenza per l’escusione giornaliera lungo le spieggie dello Sbarco in Normandia in l’autobus. Iniziamo dalla visita ad Arromanche circular cinema 360°. Con il biglietto d’ingresso, si può rivivere la Battaglia di Normandia attraverso filmati inediti provenienti dagli archivi di vari paesi (come Canada, Stati Uniti, Germania, Francia e Inghilterra. Il film, della durata di 19 minuti e intitolato “Normandy’s 100 Days” (I 100 giorni della Normandia) è proiettato sui 9 schermi di questo cinema circolare e in alta definizione per un’esperienza totalmente coinvolgente. 

In seguito, si visita della cittadina di Arromanche, dove è situato il primo museo ideato per commemorare il 6 giugno 1944 e la battaglia della Normandia, il museo dello Sbarco di Arromanches-les-Bains. Inaugurato nel 1954, ripercorre l’arrivo delle forze alleate, l’Operazione detta “Overlord”, e il funzionamento del porto di Arromanches.

Proseguiamo per Omaha beach, una spiaggia immensa, di fine sabbia con l’imponente monumento ai caduti. La nostra mente va subilo alle prime scene del film “Salvate il soldato Ryan”.

Finiamo il tour visitando La Pointe du Hoc, dove i ranger americani diedero prova di immenso eroismo scalando scogliere alte 30 metri sotto il fuoco nemico,  e il cimitero americano di Colleville-sur-Mer.

Si rotorna a bordo. Il battello è ormeggiato nella deliziosa cittadina di Honfleur. E’ un piacere perdersi tra i vicoletti di case a graticcio dove negozi di prodotti tipici si alternano ad atelier di pittori.

Diario di bordo – 4° giorno: tour delle Abbazie

La mattinata è dedicata al tour delle Abbazie. Quella di Jumièges, uno dei più antichi e suggestivi monasteri dell’Occidente, fondato ben prima di Carlomagno, ospita anche numerose iniziative culturali. Mentre l’abbazia di Saint-Wandrille de Fontenelle ancora svolge la sua attività accogliendo novizi e preparandoli alla vita in comunità. Nel pomeriggio visita di Rouen dipinta ripetutamente in un ciclo dipinti  da Monet.  Il centro storico è impreziosito da numerose case medievali con i tralicci in legno incastonati nella muratura.In the afternoon, join us on an optional excursion for both packages: Guided tour of Rouen.

Questa sera: serata di gala a bordo.

Diario di bordo – 5° giorno: tour alla scoperta di Parigi

Mattina trastorsa a navigare verso Parigi lungo i bellissimi paesaggi delle rive della Senna. Si attraversa il distretto futuristico de La Défense, raggiungendo il centro di Paris nel primo pomeriggio. Dal Ponte de Grenelle parte l’escursione in bus alla scoperta di Parigi. Un viaggio attreverso i secoli, l’arte, la cultura di questa straordinaria città, toccando i suoi angoli e attrazioni principali.

La sera è dedicata alla navigazione lungo le rive di Parigi, passando sotto i ponti della Senna, tutti distesi sui lettini del ponte del battello. Un’emozione senza fiato. Ci augura la buonanotte una Tour Eiffel scintillante!

Diario di bordo – 6° giorno:  Un giorno a Parigi!

Dopo la colazione a buffet e un ultimo arrivederci a Parigi, ripartiamo per l’Italia dall’areoporto CDG con il volo Joon di AirFrance.

Articolo precedenteIl museo di Karen Blixen in Danimarca, a un passo da Copenhagen
Articolo successivoWieliczka: la miniera di sale al centro della Terra
Francesca is a Strategic thinker and a visionary business leader. Marketing / Communications manager, with over 20 years of experience in partnership and business development. She has worked for leading companies such as Wind TLC, ItaliaOnline, Seat PG, Paesionline, Valica and AirBnB. Francesca teaches Marketing in several International school and Universtities (Loyola University, the Rome Study Center of Richmond American University in London, Rome Business School, etc.). She loves to create and distribute cross media format (web-social-radio). To meet the technological challenge of voice search focused in the Travel industry (her great passion), she founds Voicesearch.travel LinkedIn Profile: https://www.linkedin.com/in/barbarancia/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

sedici − 1 =