PERCHE’ SAINT-TROPEZ NEL 2019

Saint-Tropez, microcosmo unico e simbolo storico della Costa azzurra, tra cielo e mare si apre con numerose innovazioni in campo gastronomico, turistico ed eventi imperdibili. In programmazione musica, convegni e tanto altro.

LA PRIMA DESTINAZIONE VEGAN DI FRANCIA E ALTRE NOVITÀ-FOOD

Saint-Tropez vuole diventare la prima destinazione Vegan di Francia! Accogliendo una richiesta di Brigitte Bardot, la maggior parte dei ristoranti di Saint-Tropez propongono un piatto o un intero menù vegano, un modo per rispondere alle nuove abitudini di consumo di una clientela sempre più attenta alla causa animalista e alle problematiche dell’ambiente.

-Rocco Seminara sarà il nuovo Chef dell’Hôtel Byblos. Altra novità nel settore della ristorazione: il Rivea cambierà concept e nome, sempre però firmato da Ducasse, prossimi aggiornamenti.

– La Résidence de la Pinède entra a far parte della collezione “Maisons Cheval Blanc” e diventa Cheval Blanc Saint-Tropez. Il suo chef tre stelle nella Guida Michelin, Arnaud Donckele, è stato promosso al primo posto mondiale dai suoi pari nella classificazione dei «100 Chef».
– Jean-Michel Le Béon sarà il nuovo Chef del ristorante gastronomico «L’Acacia» e del ristorante «A Ciel Ouvert» allo Château de la Messardière.

GRANDI CAMBIAMENTI A PAMPELONNE E LE SUE SPIAGGE MITICHE

Il 2019 segna un grande cambiamento per la baia di Pampelonne e le sue spiagge mitiche, nell’obiettivo di inserirsi in un’ottica di turismo sostenibile disposto a conciliare turismo e ambiente per proteggere una natura fragile e preziosa.

Gli stabilimenti balneari si ridurranno da 27 a 23. Spiagge come La Plage des Jumeaux, Bagatelle, Key West, Shellona e Maison Bianca spariranno a vantaggio delle spiagge di hotel, come Byblos Beach (Hôtel Byblos), Séréna (spiaggia dell’Hôtel de Paris), Loulou, spiaggia dell’Hôtel La Réserve, e poi la spiaggia dell’Hôtel Ermitage e altre…

EVENTI DA NON PERDERE (LES INCONTOURNABLES)

– 1° edizione dell’Indian Week dal 24 al 29 giugno 2019: una manifestazione culturale ed economica che punta a celebrare le relazioni privilegiate fra le due destinazioni. Protagoniste danza, musica, cucina, conferenze, convegni e mostre su vari temi:

agro-alimentare, trattamento di acque e rifiuti, disinquinamento di acque e spiagge, turismo e protezione del patrimonio, biodiversità, il mare, l’energia solare, i trasporti, la collaborazione nel settore del cinema e della moda… Namasté!

– 1° edizione degli Incontri Internazionali della mobilità sostenibile dal 20 al 24 settembre 2019: sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile da molti anni, Saint-Tropez organizza a settembre 2019 un evento sul tema dei mezzi di trasporto sostenibili terrestri, marittimi e aerei. Per Saint-Tropez, città dal ricco passato e dalla forte identità, è importante l’impegno ecologico.

In programma: presentazione e test degli eco-veicoli del futuro, conferenze e convegni con esperti famosi e nuove mostre al Museo dell’Annonciade e al Museo della Gendarmerie. Nuova mostra alla fondazione Guy Pieters, che ha aperto le porte a due passi dalla Place des Lices l’estate scorsa ed espone i più grandi nomi dell’arte moderna.Novità 2019 Saint-Tropez. Numerose innovazioni in campo gastronomico, turistico ed eventi imperdibili… In programmazione musica, convegni e tanto altro…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here