La festa del limone a Mentone

0
214
Festa del limone a mentone

Mentone, la riviera delle meraviglie che ricopre un territorio di 15 comuni, é il luogo in cui ogni anno nei mesi di febbraio e marzo si tiene la Festa del limone.

La “Fête du Citron®” (Festa del limone) a Mentone (Francia – costa azzura), è un evento unico al mondo che attira più di 200.000 visitatori ogni anno. Per più di 15 giorni, vieni e goditi le Sfilate dei frutti d’oro o Sfilate notturne (sfilate di carri di agrumi e animati da gruppi), ammira l’Esposizione dei motivi di agrumi nei giardini Biovès (di giorno e/o di notte con i Giardini di luci). Non dimenticare di visitare la Fiera dell’artigianato e il Festival delle orchidee con profumi indimenticabili.

Vieni a scoprire questo mondo fantastico e muoviti al ritmo di un evento semplicemente indimenticabile.

“Le Feste del Mondo” è il tema scelto per l’87a edizione (15 FEBBRAIO – 3 MARZO 2020)

Durante l’evento visitate i giardini Biovès, che mettono in scena le sontuose strutture decorate con gli agrumi e non perdetevi le illuminazioni durante le serate de “I giardini di luce” (Les jardins de Lumière). Le sfilate dei carrisono sensazionali, da vedere sia di giorno che di notte. 3 settimane di carnevale vi attendono, con animazioni per le vie della città e numerosi spettacoli folcloristici che trasformano Mentone in un “paese dei balocchi”.

Navette e visite guidate vi faranno scoprire i giardini, gli agrumicoltori e le bellezze segrete di Mentone e dintorni. Cos’ha di particolare il limone di Mentone? Per poter resistere al freddo, che può essere intenso in inverno, il limone si carica più che altrove in zuccheri e olii essenziali. Acquista cosi’ un gusto più dolce, degli aromi più intensi, un’acidità moderata e un’eccellente conservazione. E’ cosi’ dolce che lo si può mangiare con tutta la scorza, a condizione che sia biologico. Il Limone di Mentone ha ottenuto il riconoscimento del marchio IGP a conferma della sua unicità. Rassicuratevi, i limoni che ornano le strutture della Festa del Limone vengono importati, in modo da non sacrificare il raro e pregiato “frutto d’oro” di Mentone. Quasi scomparso a causa di un periodo economico sfavorevole e della terribile gelata del 1956, il limone di Mentone gode di un rinnovato vigore e lo si può ritrovare nelle coltivazioni, grazie ad un reale entusiasmo per la valorizzazione del patrimonio e dei prodotti agricoli. Oggi numerosi agrumicoltori ne rilanciano la produzione. Non esitate a visitare i loro vivai per scoprire tutti i segreti di questo frutto unico.

LA FÊTE DU CITRON / LA FESTA DEL LIMONE
COS’HA DI PARTICOLARE IL LIMONE DI MENTONE?

LA FESTA DEL LIMONE IN CIFRE
200 000 visitatori da tutto il mondo
140 tonnellate di agrumi
15 tonnellate di metallo

Perché la festa del limone a Mentone? 

Città turistica nel XIX secolo, essa possiede 30 hotel nel 1875. In seguito a una diminuzione della clientela, il
proprietario di un hotel di lusso ha l’idea di organizzare un’esposizione di fiori e agrumi della regione, nei giardini del Hôtel Riviera. Il successo è tale che l’anno seguente la Festa raddoppia di portata: carri decorati con limoni e arance sfilano per le strade. La Festa del Limone nasce ufficialmente nel 1934.

Cos’ha di particolare il limone di Mentone?

Per poter resistere al freddo, che può essere intenso in inverno, il limone si carica più che altrove in zuccheri e olii essenziali. Acquista cosi’ un gusto più dolce, degli aromi più intensi, un’acidità moderata e un’eccellente conservazione. E’ cosi’ dolce che lo si può mangiare con tutta la scorza, a condizione che sia biologico. Il Limone di Mentone ha ottenuto il riconoscimento del marchio IGP a conferma della sua unicità.

Da dove vengono i limoni della festa di Mentone?

Rassicuratevi, i limoni che ornano le strutture della Festa del Limone vengono importati, in modo da non
sacrificare il raro e pregiato “frutto d’oro” di Mentone. Quasi scomparso a causa di un periodo economico
sfavorevole e della terribile gelata del 1956, il limone di Mentone gode di un rinnovato vigore e lo si può
ritrovare nelle coltivazioni, grazie ad un reale entusiasmo per la valorizzazione del patrimonio e dei prodotti
agricoli
. Oggi numerosi agrumicoltori ne rilanciano la produzione. Non esitate a visitare i loro vivai per scoprire
tutti i segreti di questo frutto unico.

La Festa dei Limoni a Mentone
Sculture di Limoni a Mentone, Francia

 

 

 

 

 

 

L’Indicazione Geografica Protetta (IGP) è il risultato di un lungo processo di riconoscimento di cui gode il Limone di Mentone dal 2015. La certificazione si basa su un disciplinare rigoroso, elaborato dall’Associazione per la Promozione del Limone di Mentone (APCM) con la collaborazione dell’INAO (Istituto Nazionale di Origine e Qualità). Per ottenere il diritto di apporre il marchio, segno di serietà e qualità, ciascun produttore deve rispettare tale disciplinare e le specifiche pratiche di coltivazione. Senza dubbio gli obblighi sono numerosi ma indispensabili per rendere omogenea la produzione e valorizzare il frutto d’oro. Una produzione che può raggiungere le 200 tonnellate all’anno.

Promozione del limone

Oggi l’APCM accompagna tutti coloro che desiderano lanciarsi, sia professionisti che privati! Proprio come il centro Esatitude di Mentone, che impiega adulti con disabilità per coltivare un frutteto con 200 limoni.
Parallelamente al rilancio della produzione, Mentone, direttamente interessata all’utilizzo del suo nome, prevede una strategia di marketing all’altezza della levatura internazionale del suo “frutto d’oro”.

Per maggiori informazioni: Ente del turismo francese e Ente del turismo di Mentone

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here