La Slovenia rilancia il turismo post Covid con le experience nei Villaggi Aperti, un legame genuino tra la natura e l’uomo.

Slovenia: Glampyarding e le storie della gente dai Villaggi aperti

Sebbene tutto intorno a noi sembra di andare troppo veloce, la vita nella campagna slovena batte ancora con il suo proprio ritmo. Offre al viaggiatore un completo distacco e relax in un ambiente che conserva la tradizione, rispetta la natura in armonia con le stagioni e conoscenze che si tramandano da generazione a generazione.

La cucina profuma ancora dei piatti delle vecchie nonne, le spezie arricchiscono gli odori e sapori dei piatti stagionali fatti in casa, i cui gli ingredienti crescono negli orti e nei frutteti dietro casa. Quando il clima è meno favorevole, i piatti a base di cereali e salumi di produzione propria trovano posto sulla tavola.

La vita nei paesi sloveni è ancora colorata dai giochi tramandati di generazione in generazione, incontrandosi nelle osterie locali, nei giardini, con il pane fatto in casa e un bicchiere di vino artigianale. Perché non fare una pausa con persone amichevoli che saranno felici di mostrarvi il ritmo lento del villaggio, pieno di deliziose bontà e risate?

Avete mai pensato a come sarebbe passeggiare per il frutteto, assaggiare l’olio d’oliva fatto in casa, il pane cotto di farina, macinata in un mulino casalingo, assaggiare i salumi, conoscere la storia delle Alessandrine e riviverla in un modo del tutto originale, percorrendo i bellissimi sentieri della Valle del Vipacco e del Carso, degustare vino da un’anfora e concludere la giornata in una bella casetta nel cosiddetto glamyarding? Nel comodo letto di un Minimaxi superbamente attrezzato, sotto il cielo stellato che adorna la notte, e nel tranquillo abbraccio del villaggio, sarete cullati dolcemente in un sonno curativo.

Agriturismo Na hribu

Oggi vi presentiamo la storia di Alan e Ozana Leban. Nel villaggio di Prevacina, vicino al centro storico, si trova la fattoria “Na hribu”. Oltre il lago, attraverso le ombre dense di alberi ad alto fusto, i sentieri conducono tra vasti vigneti e frutteti fino alla Selva di Tarnova a nord, la Valle dell’Isonzo a ovest e il Carso a sud. Il fiume Vipacco e il lago Vogršček offrono una piacevole frescura nelle calde giornate estive. Il viaggio invernale, invece, vi riempirà i polmoni con l’aria fresca e purificata dalla Bora.

La famiglia Leban ha deciso di aprire le porte della loro fattoria a tutti quelli che scelgono la campagna slovena per le loro vacanze. L’esperienza di Villaggi aperti la completeranno con proposte di turismo equestre e di un’azienda agricola biologica. La coppia è contenta di tali promozioni e l’integrazione della comunità locale.

Quattordici anni fa, Alan ha deciso di non cercare opportunità nel mercato del lavoro, ma di rilanciare la fattoria dei suoi nonni, Milka e Angelo. Lui e sua moglie Ozana, conosciuta dalla gente del posto come la veterinaria Ozi, offrirono per la prima volta l’equitazione e presto tutto il resto è seguito.

Un ospite che viene nei Villaggi aperti scopre da loro un allevamento autosufficiente, conosce gli animali domestici, dai maiali alle mucche, ma l’enfasi è sull’allevamento dei cavalli. Qui potete godervi cavalcate indimenticabili. Su richiesta, gli ospiti vengono istruiti sulle regole del free riding e vengono accompagnati in una gita a cavallo nei sentieri equestri circostanti. Producono anche salumi, le ottime cosiddette “šalame”, salsicce secche, prosciutto e pancetta. Negli ultimi anni coltivano anche diversi tipi di cereali. I visitatori possono vedere il processo di macinazione nel mulino biologico e, oltre ad altri prodotti, acquistare anche farina da portare a casa.

La loro vita nel villaggio è bellissima, dice Alan, anche nei tempi del Coronavirus, poiché la Valle di Vipacco è ancora illuminata dal sole quasi ogni giorno. Ozi ha una clinica veterinaria per animali piccoli e grandi a Prevacina. Dice che può offrire agli ospiti, insieme ai loro figli, Enej, Tija, Ru e Kal, il loro stile di vita: ciò che la loro famiglia ama, un visitatore può provare. Certo, vogliono dedicarsi agli ospiti, quindi è giusto fissare un appuntamento con qualche giorno di anticipo.

Questa esperienza unica è a portata di un click sul portale www.odprtevasi.si, dove vengono presentate tutte le località dei Minimaxi, l’offerta di esperienze a contatto con gli abitanti e le attrazioni turistiche nelle vicinanze.

La scelta del luogo di soggiorno, prenotazione di una data libera e pagamento, sono seguiti dalla consegna del codice per l’utilizzo del’alloggio prescelto.

All’arrivo nel Villaggio aperto, gli ospiti possono aspettarsi una carta di vantaggi che possono utilizzarla quando visitano attrazioni turistiche o ristoranti selezionati in tutta la Slovenia.

I dilettanti e gli amanti dell’esplorazione di bellezze della campagna possono uscire dai Villaggi aperti in escursioni con le biciclette elettriche con un raggio fino a 100 km.

Questi sono i Villaggi aperti. Glampyarding – un modo completamente nuovo di trascorrere le vacanze in campagna. Un’esperienza unica di una vita autentica nel villaggio, in un anfiteatro naturale che offre un fascino unico d’intreccio familiare e di tradizione durante tutto l’anno in combinazione con la comodità di un alloggio moderno e sostenibile.

Articolo precedenteTurismo post Covid: la Slovenia punta sui “Villaggi Aperti” e lo slow travel
Articolo successivoOpatija, perla natalizia dell’Adriatico
Francesca is a Strategic thinker and a visionary business leader. Marketing / Communications manager, with over 20 years of experience in partnership and business development. She has worked for leading companies such as Wind TLC, ItaliaOnline, Seat PG, Paesionline, Valica and AirBnB. Francesca teaches Marketing in several International school and Universtities (Loyola University, the Rome Study Center of Richmond American University in London, Rome Business School, etc.). She loves to create and distribute cross media format (web-social-radio). To meet the technological challenge of voice search focused in the Travel industry (her great passion), she founds Voicesearch.travel LinkedIn Profile: https://www.linkedin.com/in/barbarancia/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + 15 =