Alla scoperta dell’Algarve in autunno.
 Dalle incantevoli spiagge ai campi da golf, l’Algarve è la meta perfetta da vivere tutto l’anno.
Algarve - Portogallo
Algarve – Portogallo
 I suoi 150 km di costa vengono baciati dall’Oceano Atlantico e con 300 giorni di sole all’anno è la meta perfetta non solo d’estate ma durante tutto l’anno. Stiamo parlando dell’Algarve, la regione più a sud del Portogallo.
L’Algarve è, senza dubbio, la destinazione ideale per gli amanti della tintarella, ma questa regione ha molto altro da offrire. Il litorale, infatti, non è altro che una goccia nel mare e l’entroterra seduce i turisti con meravigliose città, percorsi perfetti per gite a contatto con la natura e un’offerta gastronomica che fa leccare i baffi.
Ecco alcune idee per godere di questa splendida regione durante l’autunno:
LA VIA VICENTINA
L’Algarve non è solamente sinonimo di spiagge incantevoli. Qui, i turisti potranno instaurare un vero e sincero legame con la natura percorrendo la Via Vicentina.
Questo percorso si divide in due itinerari, il cammino storico e il cammino dei pescatori.
primo, lungo circa 230 km, è formato da 12 tappe percorribili in bicicletta o a piedi e attraversa città e paesi che vantano secoli di storia.
Il cammino dei pescatori, come suggerisce il nome, è lungo circa 125 km e porta alla scoperta di porti e spiagge. Entrambi gli itinerari permettono agli escursionisti di scoprire la bellezza della natura lusitana e meravigliarsi di fronte al paesaggio che questo paese offre.
ALGARVE DA GUSTARE
È dall’Oceano che arriva il meglio della gastronomia dell’Algarve: frutti di mare, vongole, ostriche e telline sono alcuni degli ingredienti che popolano le tavole.
Uno dei piatti tradizionali è la amêijoas na cataplana. Si tratta di una sorta di zuppa a base di vongole che vengono cucinate in una pentola tipica di rame, la cataplana, che permette agli ingredienti di mantenere tutto il sapore e l’aroma che li contraddistinguono.
Questo, e molti altri piatti tipici della tradizione portoghese, si possono degustare ai festival ed eventi che animano il paese durante tutto l’anno. Il carapaus alimados (ovvero lo sgombro lesso) e la sardinha assada (la sardina alla griglia) sono altre leccornie che si possono gustare in Algarve, ma soprattutto a Portimão, mentre Santa Luzia è famosa per il polpo, cucinato in svariati modi: cotto nel vino, impanato, alla griglia, con riso o semplicemente al forno.
 
IL PARADISO DEL GOLF
Con quasi 40 campi da golf, l’Algarve rappresenta un vero e proprio eden per gli appassionati di questo sport. I campi si trovano in aree naturali ben conservate, distribuiti in tutta la regione da est a ovest, e sono rinomati in tutto il mondo per la loro qualità, tanto da essere lo scenario perfetto per tornei internazionali come l’Algarve World Cup. Non a caso, infatti, molti di questi campi sono stati disegnati da famosi giocatori e da campioni leggendari come Sir Henry Cotton e Rocky Roquemore solo per citarne alcuni. Tra le città di Lagos, Sagres e la Serra de Monchique si trovano circuiti con diversi livelli di difficoltà, perfetti quindi sia per principianti sia per esperti. A Portimão, invece, si trova il primo campo di golf inaugurato in Algarve, il Penina Hotel & Golf Resort, premiato più volte come uno dei migliori d’Europa.
SCOPRIRE L’ENTROTERRA
In Algarve ci sono moltissime città e paesi che vale la pena visitare per scoprire l’autenticità della regione. Nell’entroterra la gente vive in totale armonia con la natura circostante e conserva tradizioni che ama condividere con chi la visita. Capoluogo della regione dal 1756 è Faro: la zona storica della città, chiamata vila adentro, ospita la Porta araba del XI secolo. Questo è l’arco rialzato più antico del Portogallo e da qui accedeva chi proveniva dal mare. Dalla porta araba parte un labirinto di vie che accompagna i turisti alla scoperta degli angoli più nascosti di Faro. Portimão e Albufeira sono città più cosmopolite ideali per chi va alla ricerca di svago e divertimento. Tavira, invece, è una vetrina dell’architettura tradizionale.
LE SPIAGGE
L’Algarve è una regione nota per le sue spiagge, meravigliose distese di sabbia che si affacciano sull’Oceano Atlantico perfette da vivere in autunno: grazie al clima mite, è il momento ideale per godersi appieno queste meraviglie della natura, proprio quando sono più tranquille. Grazie alla sua costa lunga 150 km, ha spiagge variegate che potranno soddisfare i gusti di ogni turista. Da Aljezur a ovest fino a Vila Real de Santo António, a est, si passa da maestose falesie a romantiche baie. Praia do Camilo è una delle spiagge da visitare almeno una volta nella vita: incastonata tra le falesie sembra quasi un tesoro nascosto dell’Algarve che si concede a chi desidera visitarla.
[wl_navigator]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here