Sollevare il piede. Poggiarlo sulla sabbia umida, sulla rugiada di un immenso giardino, sulla
pietra di una scala. Venire in Bretagna significa premere il tasto pausa, fare ciò che si vuole.
Afferrare i momenti giusti. Liberi di prendere quattro direzioni, andare verso l’oceano, un lago, un fiume o una foresta, di godere di piaceri semplici, che sono il sale della vita. A ciascuno il suo filo conduttore: il corso bizzarro di un canale, di un sentiero d’escursione, la strada dei fari, quella di mercatini di anticaglie diversi da tutti gli altri o di castelli da sogno… Si gironzola, lasciando che il tempo e le tensioni si dissolvano nell’istante presente. Un mazzo di agapanti, un guadino, un paio di stivali: si cambia prospettiva. Non si vede tutto, si vede meglio. Si cambia prospettiva in luoghi inerpicati, dai quali abbracciare città, vallate, baie di prés salés. Girovagare di luogo in luogo: la Bretagna è felicità.

Paddle sur la cote sauvage de la presqu'ile de Quiberon
Paddle sur la cote sauvage de la presqu’ile de Quiberon

 

Vivere momenti unici, viverli fino in fondo. Se esiste una chiave per la felicità… si può trovare in Bretagna!

Nel suo polmone verde, correndo a piedi attraverso i sentieri. Facendo il pieno di adrenalina e di paesaggi sublimi, in modalità canyoning costiero. Per un week-end lungo o per una giornata, in modalità kayak o crociera a vela, un concentrato di evasione in un territorio sconosciuto, così lontano eppure così vicino…

Sentite questo brivido di libertà, questo slancio iodato e la sensazione inebriante di sentirsi vivi? Lontano dai sentieri battuti, cambiate prospettiva! Apritevi ai sapori, alle nuove sensazioni: non c’è bisogno di sforzarsi molto per uscire dalla propria comfort zone. Ristoranti conviviali, con i piedi in acqua, inediti
– indirizzi trendy, pepite arty… Uno stato d’animo per una boccata di vivacità e di energia!

Bretagna_3_Sylvie Schneider x Ile aux moines
Bretagna_3_Sylvie Schneider x Ile aux moines

 

Non credete? Vivere intensamente la Bretagna vuol dire andare alla ricerca di sensazioni e di incontro sotto il segno dell’autenticità. Con i bretoni, bretoni appassionati. Chi si impegna e chi condivide, non si bara. Diventare una cosa sola con una terra, un pezzo di cultura, un angolo d’oceano: La vera trasmissione, eccola! Attraverso la forza di una storia, di uno sguardo, di un’abilità manuale o di un colpo di pennello, depositari di segreti svelati solo a voi, non sarete più gli stessi. Arricchiti, finalmente voi stessi.

Rue du Jerzual
Rue du Jerzual

Godersi chi ci sta a cuore. Ritrovarsi qui, in Bretagna, nel verde o nel blu del mare, per
condividere alla rinfusa un tetto, degli istanti o dei piatti. Nelle serate d’estate senza fine,
ricostruire il mondo con i propri amici. Dedicarsi a coloro che ci stanno a cuore, genitori,
piccini. Le vacanze bretoni in tribù fanno rima con scoperta: la dolcezza di una carezza alle
pecore di Ouessant, una battuta di pesca ai mitili o delle crêpes di grano nero, una gigantesca caccia al tesoro nell’era preistorica, un aperitivo che va per le lunghe… Si raddrizzano menhir, si armeggia con i souvenir. Per i momenti preziosi, una cornice all’altezza: isola privata, maniero arroccato… Di queste case vacanze piene di tute e costumi messi ad asciugare e di folli risate, si conserva nella memoria una sensazione di intensa libertà. Un sapore di sabbia e di burro salato, il soffio del vento sui polpacci. L’essenza della Bretagna!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × 1 =