Un nuovo splendido Hotel

Un hotel-ristorante di alta gamma che aprirà le porte a giugno 2019, nel cuore di Aix-en-Provence.

Villa Saint Ange si compone di uno bellissimo giardino provenzale, attorno a un ristorante di 70 coperti, una terrazza ombrosa che costeggia la piscina riscaldata, un bar e 3 saloni privati. Diverse bastide del 18° secolo accolgono 31 camere dalla superficie che varia fra i 23 e i 55 m2, 2 junior suite di 41 m2 e una suite di 72 m2.

Un luogo unico, che riprende lo stile del III° Impero, riccamente decorato e arredato con grande cura. Un nuovo hotel che è un luogo di eccellenza, in cui tradizione, lusso e innovazione si uniscono al fine di creare esperienze raffinate, uniche e personalizzate.

Zona sport, sala massaggi e jacuzzi completano l’offerta.

” www.youtube.com/watch?v=RySWP2zSqUI ”

L’acqua di Aix-en-Provence

La storia dell’acqua ad Aix-en-Provence comincia con i Romani, nel 123 a.C., quando il console romano Gaius Sextius Calvinius fonda l’accampamento di Aquae Sextiae (le acque di Sextius).

Approfittando delle sorgenti d’acqua calda e fredda, fa costruire delle terme che
renderanno famosa la città, e che ora sono sfruttate esclusivamente come centro di balneoterapia o idroterapia.

Oggi si produce anche l’acqua minerale 808. È infatti a 808 metri di profondità che l’acqua minerale della zona di Aix-en-Provence mantiene intatte le sue proprietà da migliaia di anni.

Un’acqua che si è aperta un cammino attraverso le rocce della montagna Sain-te-Victoire. Questo ampio sito geotermico costituisce la più importante scoperta idrogeologica in Francia nel corso degli ultimi anni.

Oggi l’acqua minerale 808 fa rivivere quell’acqua millenaria che proviene dal giacimento più profondo d’Europa.

 

Novità 2019

Capolavori Guggenheim – Da Manet a Picasso – Collezione Thannhauser
Dal 1° maggio al 29 settembre. Per la prima volta, una cinquantina di grandi opere di questa prestigiosa collezione vengono presentate in Europa in una mostra itinerante cominciata al museo Guggenheim di Bilbao: pitture e sculture dei maestri dell’impressionismo e del postimpressionnismo, e grandi figure dell’arte moderna, da Manet a Picasso passando per Degas, Gauguin, Cézanne, Van Gogh, Braque e Matisse.

” www.caumont-centredart.com ”

Festival di Pasqua

7′ edizione – Dal 13 al 28 aprile
Al Grand Théâtre de Provence, il festival si costruisce e si arricchisce attraverso gli incontri che suscita e provoca, non solo fra gli artisti e il pubblico, ma anche fra solisti affermati e talenti emergenti, in occasione dell’evento Génération@Aix e delle master class.

Fra gli altri, saranno presenti: il giovane Daniel Lozakovich, Arcadi Volodos, la Staatskapelle di Dresda e Rudolf Buchbinder, una delle più prestigiose orchestre tedesche, che proporrà l’integrale dei cinque concerti per piano di Beethoven durante una giornata-evento.

” www.festivaldepaques.com ”

Festival di Aix-en-Provence

71′ edizione – Dal 3 al 22 luglio
Il Festival d’opera e musica classica creato nel 1948 è uno dei grandi festival di arti liriche europei , con un’affinità particolare con le opere di Mozart.

Le rappresentazioni si declinano oggi in più siti: i principali sono il Théâtre del’Archevêché, il Grand Théâtre de Provence, il Théâtre du Jeu de Paume e l’Hôtel Maynier d’Oppède.L’edizione 2019 sarà la 1a del nuovo direttore Pierre Audi.

In programma:  Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart e nuove produzioni: Tosca di Giacomo Puccini, Rise and fall of the city of Mahagonny di Kurt Weill.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

9 + sette =