La Bretagna nel 2019 dà nuova vita al Castello di Nessay, propone un itinerario alla scoperta dei fari e delle cattedrali sulle coste dell’Oceano Atlantico e presenta una Rennes giovane e moderna.

Nuova vita per il Castello di Nessay, a Saint-Briac-sur-Mer

Ancorato sulla penisola, a Saint-Briac-sur-mer, il castello di Nessay inizia un nuovo capitolo della sua storia. Trasformato in hotel-ristorante, l’elegante edificio ottocentesco accoglie e offre 17 camere dal comfort 4 stelle con vista sul mare.

Con ristorante di cucina familiare, bar e uno spazio benessere aperto anche alla clientela esterna.
www.lenessay.com

La strada dei fari, alle scoperta delle cattedrali del mare

Le coste bretoni presentano la più grande concentrazione di fari al mondo con un record a Finistère.

Oggi non più abitati, rimangono punti di riferimento per la navigazione e importanti testimonianze storiche che offrono panorami straordinari.

Come il Faro dell’île Vierge, un gigante di granito con 365 gradini di una scala a spirale, che è il più alto d’Europa e del mondo fra quelli in pietra.

Il Faro di Saint-Mathieu emerge dalle rovine di un’antica abbazia e risale al 1835. Conta 163 gradini e regala un panorama totale dalla Pointe du raz all’isola di Ouessant.

Il faro di Trézien è il guardiano del canale del Four e si erge in mare, a 500 m dalla riva, non lontano dalla punta di Corsen, dove le acque del canale della Manica si mescolano a quelle dell’Altantico.

Il Faro di Stiff è il più antico dei fari bretoni tutt’ora in attività, disegnato da Vauban e in funzione dal 1700.

Per saperne di più, il Museo dei Fari di Ouessant: 800 oggetti per tre secoli di storia. Invece per vedere i fari in mare da vicino, un tour con Christel & Lucky per un’incredibile esperienza nel Mer d’Iroise, nell’arcipelago di Molène:
www.tourismebretagne.com/s-inspirer/vivez-une-experience-bretonne/explorez-les-beautes-de-l-archipel-de-molene

Rennes, una città in trasformazione

Giovane, moderna, dinamica… Rennes è in continua evoluzione, per le nuove tecnologie, l’ambiente, l’architettura, il turismo. Una città che si rinventa per diventare la Rennes del 2030.

E dove fin da ora è piacevole vivere, alla scoperta di tesori antichi e moderni: i mosaici di Odorico, gli antichi bastioni, il dedalo di stradine del centro storico.

Creativa ed eclettica, Rennes accosta affreschi, sculture, installazioni monumentali: un modo diverso di vedere la città attraverso la Street Art.

Ma Rennes ispira anche gli chefs che rivisitano i prodotti bretoni fra bistrot e bar branché, mercati e ristoranti stellati per tutti i gusti e tutti i budget.

È un trampolino musicale, che sa far emergere nuovi talenti:
Les Transmusicales, il Festival Yaouank, e ancora Les Tombées de la Nuit sono il riflesso della sua ricchezza di proposte, senza dimenticare le boutique di tendenza.

Anche il nuovo centro congressi rispecchia lo spirito della città: è allestito infatti in un ex convento dei Giacobini, un edificio storico del XIV secolo.

Un mix che conferma l’identità di Rennes, insieme moderna, creativa, festosa, ma profondamente legata al suo patrimonio e alla sua storia. Il tutto a 1 ora e 25 da Parigi grazie al treno alta velocità inaugurato nel 2017.
www.tourisme-rennes.com/fr

Appuntamenti top del 2019

– Il Festival Interceltico di Lorient: dal 1971 il raduno del mondo celtico accoglie 750.000 persone ogni anno per un appuntamento di musica, cultura e tradizione. Sarà la 49° edizione dal 2 all’11 agosto, focus sulla Galizia. (www.festival-interceltique.bzh)

– Il Festival di Fotografia di La Gacilly: da giugno a settembre 2019 il villaggio di La Gacilly si trasforma nel regno della fotografia, consacrata all’ambiente e alla natura. Grandi immagini di artisti famosi e scatti di appassionati esposti all’aperto.

Creato nel 2004 da Jacques Rocher, Presidente della Fondazione Yves Rocher, un invito a riflettere sul futuro del pianeta. (www.festivalphoto-lagacilly.com)

– La Settimana del Golfo 2019: festeggia la 10° edizione del raduno biennale dal 27 maggio al 2 giugno con oltre un migliaio di imbarcazioni da tutta Europa nel Golfo del Morbihan dove ci saranno una quindicina di porti in festa, mostre, degustazioni, musica. (www.semainedugolfe.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 + 3 =