Lascaux IV  ottiene con successo il marchio “NF ENVIRONNEMENT”!

Preoccupato per l’impronta ecologica di Lascaux IV & desiderando essere al centro delle iniziative avviate dalla Regione Nuova-Aquitania, il Consiglio Dipartimentale della Dordogna & le comunità dei comuni di Terrasson nel Périgord Noir e Vallée de l’Homme, la Semitour Périgord ha presentato la sua domanda all’AFNOR e ha appena ottenuto, dopo un controllo, l’etichetta con le congratulazioni della giuria!

lASCAUX
© Dan Courtice – 6_Galerie

GLI IMPEGNI ECOSOSTENIBILI DI LASCAUX IV

• Sensibilizzare il personale attraverso delle formazioni

• Condurre una politica di acquisto sostenibile per offrire ai nostri visitatori
prodotti fabbricati localmente; contribuiamo così a ridurre l’impronta di
carbonio privilegiando i circuiti corti

• Sensibilizzare i nostri fornitori per offrire prodotti ecoresponsabili

• Limitare l’uso di prodotti per la pulizia dannosi per l’ambiente

• Controllare il nostro consumo di fluidi per garantire e non consumare
inutilmente le energie

• Valorizzare gli approcci di raccolta esistenti e incoraggiare i nostri
visitatori a utilizzare in loco i luoghi di raccolta dei rifiuti proposti

• Sviluppare una biglietteria online che favorisce i flussi stradali e migliora
il parcheggio

• Gestire gli spazi verdi promuovendo una politica di sviluppo sostenibile
(zero pesticidi). Questi gesti quotidiani, controllati internamente ma
anche in collaborazione con i nostri visitatori, permetteranno al nostro
sito, e più ampiamente al nostro territorio, di essere «eco-responsabile»
Il marchio NF Environnement applicato ai siti turistici, che cosa è?

Il riferimento NF526 «Sites de visite» è stato elaborato grazie al
sistema di riferimento per il marchio ecolabel europeo “ service
d’hébergement touristique» a cui è stato aggiunto: le specificità dei
siti turistici al fine di adattare determinati criteri alle esigenze relative
alla qualità del servizio, le frequenze e la durata dell’audit. Contiene
104 criteri (33 obbligatori e 77 opzionali) ripartiti in 7 categorie
(gestione generale, energia, acqua, rifiuti, prodotti pericolosi, acquisti
responsabili, altri servizi). Per essere certificato, il candidato deve
soddisfare i 33 criteri obbligatori + 12 criteri facoltativi di cui almeno 1
per categoria.

LaSCAUX -©-Dan-Courtice-1-Salle-des-Taureaux-Paroi-Gauche
LaSCAUX -©-Dan-Courtice-1-Salle-des-Taureaux-Paroi-Gauche

«Questo è sia un bel riconoscimento per le squadre che lavorano
quotidianamente sul posto per ridurre il nostro impatto sull’ambiente,
ma è anche una garanzia di qualità e di impegno verso i nostri
visitatori, che sono sempre più attenti all’ impegno ambientale dei siti
che potranno scoprire durante le loro vacanze. E’ stato più importante
impegnarsi in questa direzione essendo nel cuore della Valle della
Vézère, classificata come “Grand Site de France”, che ha come scopo
principale di rivelare lo scrigno paesaggistico di questo patrimonio
preistorico sotterraneo… Sta a noi contribuire a preservare questo
gioiello!» André Barbé – Direttore Generale

Articolo precedenteLezione di storia a Villa Farnesina
Articolo successivoTrenino Verde delle Alpi: il mezzo più green per arrivare in Svizzera!
Francesca is a Strategic thinker and a visionary business leader. Marketing / Communications manager, with over 20 years of experience in partnership and business development. She has worked for leading companies such as Wind TLC, ItaliaOnline, Seat PG, Paesionline, Valica and AirBnB. Francesca teaches Marketing in several International school and Universtities (Loyola University, the Rome Study Center of Richmond American University in London, Rome Business School, etc.). She loves to create and distribute cross media format (web-social-radio). To meet the technological challenge of voice search focused in the Travel industry (her great passion), she founds Voicesearch.travel LinkedIn Profile: https://www.linkedin.com/in/barbarancia/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + 18 =