Creato e organizzato dal 2014 dalla Camera di Commercio e dell’Industria Bordeaux Gironde, il Festival Bordeaux S.O Good è l’appuntamento gastronomico per eccellenza del Sud-Ovest della Francia, che si terrà per la sua quinta edizione dal 16 al 18 novembre 2018.

I visitatori che si danno appuntamento per celebrare la gastronomia e l’arte di vivere della Regione sono ogni anno più numerosi, e oltre 50.000 visitatori sono attesi per questa quinta edizione del festival. Fin dalla sua creazione il Festival coniuga talenti e riunisce durante i tre giorni della manifestazione chef, produttori, artigiani, ristoratori, commercianti e artisti del Sud-Ovest della Francia, per un momento unico di condivisione e convivialità.

PIERRE GAGNAIRE, CHEF PADRINO DI BORDEAUX S.O GOOD

Lo Chef tre stelle Michelin a capo delle cucine de La Grande Maison de Bernard Magrez di Bordeaux ha saputo portare in questo Festival tutta l’energia, il senso della condivisione e la ricchezza dei prodotti tipici del Sud-Ovest.
“Bordeaux S.O Good è un evento caloroso e conviviale, proprio come Bordeaux e la sua Regione. Portato avanti e animato da professionisti d’eccellenza, è secondo me lo specchio della vitalità della città.” Pierre Gagnaire, padrino di Bordeaux S.O Good.

PIERRE GAGNAIRE, CHEF PADRINO DI BORDEAUX S.O GOOD
PIERRE GAGNAIRE, CHEF PADRINO DI BORDEAUX S.O GOOD- Foto: Bordeaux Gironde

L’ITALIA OSPITE D’ONORE

Per questa 5° edizione il festival Bordeaux S.O Good celebrerà l’Italia, e sarà Roma il focus principale. Una delegazione composta da tre chef stellati e una decina di produttori e di rappresentanti dell’Ufficio Nazionale per il Turismo italiano (ENIT) saranno presenti durante
tutto il festival, con un obiettivo: farci scoprire la ricchezza della tradizione culinaria italiana. Anche la comunità italiana di Bordeaux prenderà parte alle celebrazioni con numerosi eventi, e sullo sfondo, sempre, il tema dell’edizione: La Dolce Vita.

1. GLI CHEF ITALIANI, AMBASCIATORI DELLA GASTRONOMIA

Quest’anno Bordeaux S.O Good accoglierà tre chef 2 Stelle Michelin, a capo dei più prestigiosi ristoranti italiani. In programma showcooking, sfide tra chef, ma anche la realizzazione di un ricevimento VIP insieme a Pierre Gagnaire, il sabato sera.

STEFANO BAIOCCO

GRAND HOTEL A VILLA FELTRINELLI, LAGO DI GARDA
Chef due stelle del ristorante Villa Feltrinelli sul Lago di Garda, Stefano BAIOCCO si è formato con chef tre stelle, all’Enoteca PINCHIORRI, con Alain DUCASSE e Pierre GAGNAIRE. Dopo diverse esperienze in ristoranti stellati in Europa e in Giappone, è approdato al Grand Hotel Villa Feltrinelli, dove ha ottenuto le sue due stelle, rispettivamente nel 2008 e 2014. Nel 2017 il ristorante è entrato nella classifica della prestigiosa guida dei migliori ristoranti del mondo «Les Grandes Tables du Monde».

ANTONIO GUIDA

LE MANDARIN ORIENTAL, MILANO
Chef executive, due stelle, del Mandarin Oriental di Milano dal 2014, Antonio GUIDA ha nel suo percorso d’eccellenza Pierre GAGNAIRE a Parigi, l’Enoteca PINCHIORRI a Firenze ma anche Don Alfonso a Sant’ Agata sui Due Golfi sulla Costiera amalfitana. Dopo aver ottenuto le 2 stelle Michelin alla testa del ristorante Il Pellicano, ha replicato il successo nel 2015 e 2016 con le brigate del Mandarin Oriental a Milano.

ANTHONY GENOVESE

IL PAGLIACCIO, ROMA
Il più francese dei 3 chef italiani, lo chef doppiamente stellato Anthony GENOVESE, è nato in Calabria ma ha trascorso una parte della giovinezza in Francia. Formatosi alla Scuola Alberghiera di Nizza, ha lavorato in prestigiosi ristoranti francesi prima di approdare nella brigata del tre stelle Enoteca Pinchiorri a Firenze. Dopo diverse esperienze in celebrati ristoranti d’Europa in Asia e una stella Michelin ottenuta al ristorante Rosselinis di Ravello, ha aperto a Roma nel 2003 con Marion Lichtle il ristorante «Il Pagliaccio», dove si è aggiudicato le due stelle Michelin.

2. I PRODUTTORI

Un villaggio di produttori italiani s’installerà nel cuore di Bordeaux S.O Good, all’interno di una Grande Halle Gourmande. Arrivati da ogni angolo d’Italia, grazie all’appoggio della Camera di Commercio Italiana a Marsiglia, presenteranno a Bordeaux la ricchezza dei prodotti delle loro terre d’origine, dai salumi all’olio d’oliva, passando per i formaggi, il vino e le prelibatezze dolci. Inoltre, diversi membri delle confraternite italiane, invitati dai loro omologhi francesi, saranno al centro di numerosi eventi del festival.

3. LA COMUNITÀ ITALIANA A BORDEAUX

L’Italia è ospite d’onore, ed è anche l’occasione di mostrare i talenti italiani che vivono a Bordeaux con l’aiuto del Console di Italia a Bordeaux Mme Felici. Per la sua gastronomia e la sua cultura la comunità italiana ha infatti saputo conquistare il cuore dei bordolesi. Il
festival rende inoltre omaggio ai negozi, ai ristoranti, alle associazioni e agli artisti italiani a Bordeaux. Numerosi eventi saranno organizzati dalla comunità italiana per promuovere la gastronomia, l’arte di vivere e la cultura del proprio paese d’origine.

Bordeaux S.O Good
Bordeaux S.O Good – Foto: Bordeaux Gironde

LA CITTA’ IN FESTA

Conviviale e itinerante il festival Bordeaux S.O Good propone un week end ricco di emozioni, con sorprese e animazioni organizzate ad ogni angolo – o quasi! Concentrato attorno ad una Grand Halle Gourmande, il festival si estende e coinvolge tutta la città di Bordeaux e le conferisce un’atmosfera di festa.

LA GRANDE HALLE GOURMANDE
La Grande Halle Gourmande sarà anche quest’anno il cuore pulsante della manifestazione. Teatro di numerosi eventi, la Grande Halle accenderà i riflettori sui produttori arrivati da ogni angolo della Nuova-Aquitainia e dall’Italia.

UN MERCATO D’ECCELLENZA
La Grande Halle Gourmande accoglierà per il week end oltre 100 produttori che vi inviteranno a scoprire il loro savoir-faire e i loro prodotti di grande qualità, all’interno dei “villaggi tematici”: Villaggio del territorio, Villaggio Italiano, Villaggio dell’Atlantico, Villaggio dei Dolci, Villaggio dei Pirenei, Villaggio delle Tradizioni…

EVENTI E SHOWCOOKING
Gli chef più emblematici della regione si prestano al gioco degli show cooking sul palcoscenico del piano terra dell’Hangar 14.

Bordeaux S.O Good: Nuits des banquets
Bordeaux S.O Good: Nuits des banquets – Foto: Bordeaux Gironde

I CONCORSI

Tre concorsi scandiranno gli eventi durante il week end del festival: il Cannelenium (7° edizione del Campionato del Mondo di Cannelé), il concorso Foie Gras Lafitte il sabato, e i concorsi Bordeaux S.O Good la domenica pomeriggio (con squadre genitori/bambini).

I CORSI DI CUCINA

I visitatori del festival potranno partecipare ai corsi di cucina dei grandi chef, che condivideranno con il pubblico tutta la loro manualità
e i
l loro savoir-faire.

I PADIGLIONI DEI PARTNER

Eventi e degustazioni proposti dai partners del festival permetteranno di scoprire il patrimonio gastronomico della regione, sensibilizzeranno
sull’importanza del mangiare bene, e molto altro…

Bordeaux S.O Good Les Plats à partager crédit Capdevielle Traiteur 5
Les Plats à partager crédit Capdevielle Traiteur 5 – Foto: Bordeaux Gironde

UNO SPAZIO DEDICATO AI GIOVANI

I bambini e gli adolescenti potranno approfittare di animazioni e attività didattiche all’interno del Villaggio dei giovani: corsi di cucina,
photobooth, atelier, assaggi gustosi…

BORDEAUX S.O GOOD: QUANDO?

Venerdì 16 Novembre dalle 12 alle 20
Saba
to 17 Novembre dalle 10 alle 19
Domenica 18 Novembre dalle 10 alle 18

BORDEAUX S.O GOOD: DOVE?

Hangar 14, quais de Bordeaux

Info: Ente del Turismo Francese; Ente del Turismo di Bordeaux; Bordeaux S.O Good

Bordeaux So Good_Edizione 2017
Bordeaux SoGood Edizione 2017 – Foto: Bordeaux Gironde (artiste-associe-photographes)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − dieci =