Anche quest’anno, dal 9 novembre al 9 dicembre 2018, il Castello di Limatola, in provincia di Benevento, ospita la rassegna “Cadeaux al Castello”, una bella occasione per gli abitanti del sud Italia per vivere l’atmosfera tipica dei mercatini natalizi tirolesi e del nord Europa.

Edificato dai Normanni intorno al 1.200 sui resti di un’antica torre longobarda, il Castello di Limatola, che sovrastava l’antico borgo medievale, divenne la fortezza a guardia della valle del fiume Volturno, nei pressi di Benevento, nell’entroterra campano. Durante il Rinascimento, i feudatari, Conti della Ratta, trasformarono la fortezza militare in dimora signorile apportando notevoli modifiche e abbellimenti. Oggi la famiglia Sgueglia, attuale proprietaria, ha adibito il castello a sede di prestigiosi eventi e da anni ormai ogni Natale è meta fissa di turisti provenienti soprattutto da Napoli e dal centro sud per la splendida rassegna “Cadeaux al Castello” arrivata quest’anno alla sua nona edizione.

Cadeaux al Castello di Limatola
Foto di Sandra Granato

“Cadeaux al Castello” consente anche agli abitanti del sud Italia di respirare l’aria natalizia tirolese passeggiando per le vie del castello tappezzato da un susseguirsi quasi interminabile di chalet pseudo alpini che propinano ai turisti prodotti enogastronomici e artigianato locale tutto rigorosamente made in Nord Europa.

Cadeaux al Castello di Limatola
Mercatini natalizi al Castello di Limatola ( BN ) – Foto di Sandra Granato

Sono una delizia per gli occhi i merletti, le statuette di legno, i prodotti a base di miele, i vini e capita perfino di imbattersi nel tipico street food rumeno con tanto di venditore ambulante di Kurtos, una buonissima pasta lievitata che viene fatta cuocere girando su uno spiedino, quasi a mò di porchetta, e che il goloso passante può acquistare bella calda addolcendola ancor più con zucchero o nocciole o cioccolato.

Cadeaux al Castello di Limatola
Venditore di Kurtos al Castello di Limatola ( BN )

Ogni Natale che si rispetti però deve avere il suo Babbo Natale e anche qui al Castello di Limatola i bambini potranno incontrarlo nella sua casa con tanto di renne alla porta e di buca per le lettere. Per le vie del Castello si potranno incontrare i suoi numerosi Folletti mentre al divertimento dei grandi ci penseranno i Giullari di corte, con editti, gare e tornei sempre nel rispetto delle logiche medievali.

Al Castello di Limatola nulla è lasciato al caso: dalle sale, agli atri e perfino ai bagni è tutto curato nei minimi dettagli che richiamano sempre lo stile, l’eleganza e il gusto medievale pur col sapore natalizio della rassegna.

Cadeaux al Castello di Limatola
Mercatini natalizi al Castello di Limatola ( BN ) – Foto di Sandra Granato

Se abbiamo detto che ci si imbatterà sicuramente negli chalet e nello street food dalle caratteristiche nordeuropee non dimentichiamoci che però siamo sempre in Campania pertanto per i turisti amanti della tradizione e soprattutto dei sapori partenopei non mancheranno snack point al 100% napoletani e quindi gli angoli della “Pizza a Portafoglio di Napoli l’orgoglio”, che vendono pizza a portar via richiudendola in quattro parti, come se fosse appunto un portaglio, come si usa nel centro storico di Napoli, oppure “Il Cuoppo innevato di mare e di terra” ossia il cartoccio di fritture. Questi angoli di Napoli affiancheranno gli chalet nord tirolesi come “Il rifugio del cervo bianco” con arrosti e tagliere con zuppa serviti in ciotole di legno da osti rigorosamente in abiti locali e con arredi e ambientazioni nord europee o ancora “Gli arrosti del Norvegese” o “Crepes & Waffle: i pasticci di Olaf”, per le bambine amanti di Frozen e del suo regno di ghiaccio. E per le nuove generazioni che invece tendono sempre a mixare tradizione e innovazione sarà d’obbligo una sosta da “Una frolla, una riccia e… un Krapfen”, perché non c’è niente di meglio che vivere il Natale degustando un Krapfen assaporando la tipicità del Nord Europa lasciandosi però prima un dolcissimo retrogusto di sfogliatella!

E tra tradizione e innovazione, tra pizza e kurtos si tornerà a casa conservando quella magia del Natale che fa bene a tutti, grandi e piccini, e in cui tutti dovrebbero sempre credere, almeno a Natale… proviamoci!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove + tredici =